7 giorni fra natura e storia

This post was written by mario on maggio 10, 2009
Posted Under: Opportunità, homepage

castello_di_fenisSaint-Vincent è il cuore della Valle d’Aosta.
Tutte le meraviglie della Valle d’Aosta a portata di mano e se dormi sei notti al Bijou, il settimo è gratis. (offerta valida solo nel periodo di bassa stagione).

Le più  grandi montagne d’Europa (il Monte Bianco, il Cervino ed il Monte Rosa) e il Parco naturale del Gran Paradiso o del Monte Avic, a pochi minuti d’auto,  ma non solo, la sua storia (i monumenti romani di Aosta, i Castelli),  la sua enogastronomia, e la sera,  perché no, una cena alla Brasserie del Casino godendosi uno spettacolo internazionale.

A semplice esemplificazione si propone un possibile  programma utile all’organizzazione di una  vacanza .

  • Il 1° giorno, in funzione dell’orario di arrivo, sarà comunque possibile visitare i monumenti medioevali e le vestigia romane  di Saint-Vincent o il suo splendido territorio oppure uno degli straordinari Castelli che la circondano (Fenis, Issogne, Verres, Bard).
  • 2° giorno a  Breuil Cervinia (30 min. d’auto da Saint-Vincent) per vedere il Cervino (Matterhorn per il resto del mondo) che si specchia nel lago Blu. Al rientro si può salire a Chamois, il comune cui si accede solo tramite funivia, o fermarsi al parco avventura di Antey-St-André.
  • 3° giorno a Courmayeur (35 min. d’auto da Saint-Vincent) per passeggiare in Val Veny o Val Ferrè, ai piedi del Monte Bianco, le Grandes Jorasses e il Dente del Gigante, o andare al lago del Miage dove il ghiacciaio rilascia blocchi di ghiaccio e, al ritorno, dopo una visita a Courmayeur, una sosta alla Cave des Onze Communes per degustare i vini della zona:
  • 4° giorno a Cogne (60 min. d’auto da Saint-Vincent) per salire al rifugio Vittorio Emanuele posto all’interno del Parco del Gran Paradiso e trovarsi circondati da camosci e stambecchi o avvicinarsi alle cascate di Lillaz e, al ritorno, una visita ai monumenti romani di Aosta.
  • 5° giorno al Parco del Monte Avic (a 35 min. d’auto da Saint-Vincent) per una lunga passeggiata in uno dei più interessanti territori naturali della Valle d’Aosta e, al ritorno, una visita al castello di Issogne.
  • 6° giorno In Valle d’Ayas o nella Valle di Gressoney, entrambe poste ai piedi del Monte Rosa.
  • 7° giorno nella Valle di Champorcher per percorrere il parco del Monte Avic per camminare fra camosci e stambecchi e godere di panorami inusuali.

.. e mille altre opportunità.

Tag:

Comments are closed.

Next Post: